Castel San Pietro

Castel San Pietro Terme, al confine tra Emilia e Romagna, è località rinomata per il suo stabilimento termale, il nuovissimo campo da golf a 18 buche, par 72.
L’origine delle cure termali a Castel San Pietro risale al 1337, anche se il primo vero e proprio stabilimento termale è sorto nel 1870.

É una cittadina a forte vocazione turistica. Passeggiando tra le vie ed i vicoli del centro storico, potrai respirare la tranquillità ed il benessere che solo una “Cittàslow” può dare.

Inoltre è sede dell’Osservatorio Nazionale Miele a tutela delle api, sentinelle della biodiversità e sede dell’Istituto per il turismo, l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “I.I.S. Bartolomeo Scappi”.

Scopri gli Eventi di Castel San Pietro Terme

Emilia Romagna Festival – Winter

16 Ottobre 2022 | 8:00 - 12 Aprile 2023 | 17:00

Stagione invernale La stagione dell’Emilia Romagna Festival – Winter si presenta con un ricco e variegato cartellone. In programma tanti concerti nei teatri di Imola, [...]

Le eccellenze di Castel San Pietro

Città dell’Olio

Forse non tutti sanno che Castel San Pietro Terme è tradizionalmente terra di oliveti e che, negli ultimi anni, complice anche l’aumento delle temperature, sta diventando sempre più vasta l’estensione dei terreni agricoli castellani destinati alla coltivazione degli ulivi, con tanti olivicoltori grandi e piccoli che producono anche oli di pregio. Ecco perché, su proposta della Giunta, il Consiglio Comunale ha scelto di aderire all’Associazione Città dell’Olio.

Savoiardo Castellano

Una ricerca degli studenti dell’Istituto Bartolomeo Scappi rivela che “i biscotti savoiardi comparivano già nei grandi banchetti del 1600 e 1700 e, come testimoniano alcune inserzioni pubblicitarie di giornali bolognesi, erano esportati in ogni parte d’Italia tra il 1800 e il 1900. La famiglia Gardini iniziò l’attività produttiva del biscotto nel 1860 nei locali di via Matteotti 16 di Castel San Pietro … Una lettera di ringraziamento per una scatola di biscotti savoiardi ricevuti in dono da Sua Maestà la Regina Madre, datata l’11 maggio 1903 e firmata dalla dama d’Onore testimonia “la benevolenza” e il “compiacimento” con cui i sovrani si felicitavano per “la bontà dei prodotti di codesta Ditta” con il Preg. Sig. Lodovico Gardini di Castel S. Pietro.

Formaggio Castellano

La cultura del formaggio nel territorio di Castel San Pietro Terme è sempre stata presente, con formaggi prodotti sia con latte di pecora che con latte vaccino. Il Castel San Pietro è un formaggio dal gusto delicato, a pasta tenera, che nel corso degli anni si è affermato come simbolo gastronomico della città, arricchito dalle coltivazioni della zona, in particolare l’orzo ceroso e l’erba medica, ideali per i pascoli delle vacche produttrici del latte da utilizzare per la produzione delle caciotte. È un formaggio ottimo da gustare con una fetta di pane montanaro, in abbinamento a verdure o ancora meglio se accompagnato a confetture, miele o frutta di stagione. Risulta eccellente se utilizzato come ripieno.